S.I.S.S.I. 2.0 - Confindustria Udine premia i piccoli Archimede friulani

22 Aprile 2022

Grazie a Eureka! Funziona gli alunni delle primarie sono stati coinvolti in un progetto che mira a sviluppare le attività di orientamento alla cultura tecnica e scientifica.

“Eureka!Funziona! è un positivo esempio di sinergia tra mondo delle imprese e mondo della scuola e una prova concreta di come si possa incominciare a insegnare ai giovani, sin dalla più tenera età, ad approcciarsi alla cultura tecnologica, che sta alla base delle aziende manifatturiere che costituiscono la colonna portante dell’economia del territorio. Per le attività lavorative e professionali sono e saranno sempre più richieste le competenze tecnico-scientifiche e dobbiamo occuparcene già agli esordi della formazione scolastica, affinché la carenza di professionalità, che il mondo delle imprese lamenta oggi, possa in futuro non essere più un problema. Unito al drammatico problema della denatalità, infatti, quello del disallineamento tra profili formati dalla scuola e richiesti dalle imprese costituisce un serio pregiudizio per la competitività presente e futura del nostro sistema sociale ed economico”.

È quanto ha affermato la vicepresidente di Confindustria Udine, Anna Mareschi Danieli, durante le premiazioni, questa mattina, a palazzo Torriani, dei migliori progetti di “Eureka! Funziona”, l’iniziativa sperimentale ideata da Federmeccanica in collaborazione con il MIUR che Confindustria Udine, per la seconda volta, ha promosso nel territorio friulano coinvolgendo 37 alunni delle classi quarte e quinte di due scuole primarie: Istituto Comprensivo di Tolmezzo Scuola Primaria Turoldo e Istituto Comprensivo di Tavagnacco, sezione di Feletto.

Una gara per piccoli inventori, dunque, destinata ai bambini delle scuole elementari, i quali, partendo da un kit di materiale loro fornito, si sono cimentati nella costruzione di un giocattolo che doveva avere quale unica caratteristica vincolante quella di essere mobile.

In una competizione dove davvero alla fine tutti sono stati vincitori, la giuria, presieduta dalla stessa Mareschi Danieli e composta anche da Vito Rotondi, Ceo della MEP Spa di Reana del Rojale (che guida la Commissione Reclutamento qualificato e manodopera specializzata di Confindustria Udine) e da un insegnante di un istituto tecnico, il professore Andrea Iogna Prat (ISIS Arturo Malignani) ha premiato come migliore invenzione, tra i nove oggetti presentati, la “Giostra pazza”, realizzata dagli alunni di Tolmezzo. La motivazione della giuria è stata la seguente. “Per il livello di ingegnerizzazione, la cura dei dettagli, il design e la pubblicità fatta dai ragazzi al giocattolo”.

Ai vincitori è stato consegnato un premio di 300 euro che potrà essere utilizzato per acquistare materiale didattico.

Menzioni speciali hanno ottenuto il “Mini movie basket ball” (Feletto), il “Camion dei pompieri” (Feletto) e l’Istituto di Tolmezzo per la qualità complessiva di tutti gli elaborati presentati.

Tutti i partecipanti hanno ricevuto un attestato di merito.

Leggi tutto l’articolo de ilFriuli.it

PROGETTO S.I.S.S.I. 2.0
Il progetto è finanziato a valere sul FSE POR 2014/2020 - ps 7/15 - IMPRENDERÒ [in] FVG Regione Friuli Venezia Giulia
Social links
Seguici sui nostri canali social per restare sempre aggiornato!
http://www.sissi.fvg.it/wp-content/uploads/2019/07/loghi-eu.png

È possibile accedere alle misure incentivanti finanziate dalla Regione con POR FESR 2014/2020 – SelfiEmployement – PON IOG – Garanzia Giovani